Trump: «Israele sovrano sulle Alture del Golan»

Spread the love

Dopo «52 anni è il momento per gli Stati Uniti di riconoscere pienamente la sovranità di Israele sulle Alture del Golan, che hanno un’importanza strategica e di sicurezza per lo Stato di Israele e la stabilità della regione». L’annuncio, via Twitter, è arrivato direttamente dal presidente Usa, Donald Trump, a pochi giorni dalla visita che il premier Benyamin Netanyahu farà alla Casa Bianca, con le elezioni israeliane sullo sfondo. Una scelta, quella di Trump, che ha visto reagire subito le parti interessate, considerate le relazioni fragili che caratterizzano il Medio Oriente. La Siria ha giudicato le parole del presidente Usa «irresponsabili», sottolineando che le Alture del Golan resteranno siriane. Anche Russia e Turchia hanno preso le distanze dalla decisione di Washington. Di avviso diverso Netanyahu, che sempre via Twitter ha voluto ringraziare l’inquilino della Casa Bianca: «In un momento in cui l’Iran cerca di usare la Siria come piattaforma per distruggere Israele, il presidente Trump coraggiosamente riconosce la sovranità israeliana sulle alture del Golan. Grazie Presidente Trump!». Nelle scorse ore il segretario di Stato Usa, Mike Pompeo, è stato in visita in Israele e insieme a Netanyahu ha visitato il Muro del Pianto a Gerusalemme

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *