TURISMO La mega nave a Catena. Mantova diventa meta delle crociere fluviali

Spread the love

Attraccata la Michelangelo della compagnia CroisiEurope.  I primi 150 turisti arriveranno da Venezia il 1° aprile 2020

MANTOVA – La città  e porto Catena diventano i terminali delle crociere fluviali della compagnia francese CroisiEurope. Mercoledì 6 novembre una sua nave, la Michelangelo di 110 metri, ha risalito il Po sino alla foce del Mincio per poi imboccare la conca di Valdaro e attraccare a Porto Catena, per poi proseguire lungo il canale navigabile. Era il test per capire se era possibile aprire una rotta turistica Mantova-Venezia con il canale navigabile, superando anche lo scoglio del ponte ferroviario di Arquà.


La navigazione della Michelangelo, la nave da crociera più grande che mai abbia raggiunto Mantova (110 passeggeri e 30 membri di equipaggio), è stata ok tanto che la compagnia ha deciso di inserire Mantova tra le mete delle sue crociere per il 2020 in arrivo da Venezia. Non solo. La città virgiliana sarà anche il punto di partenza e di arrivo, dal porto di Valdaro, per i viaggi lungo il canale navigabile fino a Porto Viro e, da qui, fino alla città croata di Rovigno (sei i giorni di navigazione). L’unica «correzione» che si dovrà introdurre sarà quella di abbassare di 20 centimetri la «tuga» della nave, la parte rialzata rispetto al piano coperta, per consentire di passare sotto il ponte di Arquà e utilizzare il canale tutto l’anno.

La Michelangelo arriverà per la prima volta a Catena il 1° aprile, dopo due giorni di navigazione (salperà da Venezia il 29 marzo). I crocieristi trascorreranno tre notti in città e poi nuovi passeggeri si imbarcheranno per Venezia. Sono già state prenotate 30 crociere per un totale di 4mila passeggeri, turisti americani ed europei. Sul sito della compagnia francese è già possibile prenotare i viaggi per la Croazia, in programma da aprile a ottobre 2020. Tutto questo grazie alla Provincia che ha realizzato la conca di Valdaro e al Comune che ha portato avanti un intenso lavoro di accordi e promozione turistica della città.

«Si apre una fase totalmente nuova per Mantova, internazionale e ricca di opportunità – afferma il sindaco Mattia Palazzi – I turisti stranieri, ogni anno, saranno sempre di più, a migliaia, e non è un caso che sta crescendo a Mantova l’offerta alberghiera. So che anche compagnie tedesche stanno progettando pacchetti per la stessa rotta. L’acqua è la nostra identità e sempre più sta diventando fonte di ricchezza. E ora, finito il ponte a Catena, ci mettiamo a riprogettare porto Catena: stiamo chiudendo con la Provincia l’accordo per gestirlo».


Da: lagazzettadimantova.it


Rassegna Stampa Ugl Mantova

www.uglmantova.it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *