Taglio del cuneo fiscale: ecco come cresceranno le buste paga per fasce di reddito

Taglio del cuneo fiscale: ecco come cresceranno le buste paga per fasce di reddito

Spread the love

I più avvantaggiati dall’operazione sono circa 2 milioni e mezzo di lavoratori che guadagnano tra 26.600 e 35 mila euro, esclusi dal bonus Renzi

Da luglio il taglio del cuneo fiscale produrrà per 16 milioni di lavoratori dipendenti appartententi alla fascia di reddito tra 8mila e 39mila euro un beneficio economico compreso tra un minimo di 16 euro ad un massimo di 100 euro in più al mese.

Ma per chi già prende il bonus di 80 euro, ovvero gli 11,7 milioni di lavoratori con redditi fino a 26.600 euro, il vantaggio mensile netto in busta paga sarà di 20 euro. I nuovi beneficiari sono 4,3 milioni di lavoratori: è questo l’impatto della simulazione illustrata dai tecnici del ministero dell’economia ai leader dei sindacati a palazzo Chigi.

Il maggior vantaggio dall’operazione andrà ai circa 2 milioni e mezzo di lavoratori appartenenti alle fasce di reddito comprese tra 26.600e 35 mila euro – finora escluse dal cosiddetto bonus Renzi – che avranno un beneficio che oscilla tra 100 euro a 80 euro mensili.

A 40mila euro il vantaggio si azzera

Veniamo ai 950mila lavoratori dipendenti con redditi da 35mila a 40 mila euro: il vantaggio mensile sarà di 64 euro per chi dichiara un reddito annuo di 36mila euro, poi con un meccanismo di decalage si scende progressivamente fino a 16 euro mensili in più per chi ha un reddito lordo di 39mila euro. Il beneficio si azzera a quota 40mila euro di reddito.

Da ricordare che per il 2020 il beneficio fiscale varrà a partire da luglio, quindi per soli 6 mesi, mentre per il 2021 varrà per tutti e 12 i mesi.

TUTTI GLI AUMENTI IN BUSTA PAGA

La platea dei beneficiari del taglio del cuneo fiscale

Da: corriere.it


Rassegna Stampa Ugl Mantova

www.uglmantova.it

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.